biorecensioni

Nature is the way🍃


Lascia un commento

Naturaverde BIO: strisce depilatorie viso e cera depilatoria roll-on

Ciao ragazzi!
E se vi dicessi…CERETTA??!!

Probabilmente molti di voi, come me, leggendo questa parola sgranerebbero gli occhi e successivamente comincerebbero a essere pervasi dalle sensazioni più negative e di dolore che sono immediatamente collegabili a esperienze di ceretta non tanto positive o… ad esperienze di ceretta e STOP perchè, parliamoci chiaro, in molti trovano difficoltà a sopportare il dolore provocato dal temibile strappo.

In questo articolo, però, è lungi da me rievocarvi questi cattivi pensieri. Voglio semplicemente presentarvi due prodotti che, a mio avviso, potrebbero essere utili a tutti noi quando siamo di fretta e abbiamo bisogno di un “ritocco” dell’ultimo momento o a chi opta “per il fai da te”.
Ovviamente, consiglio sempre di rivolgersi a estetiste professioniste però può capitare che all’ultimo minuto si presenti l’eventualità di uno “strappo imprevisto”.

I prodotti di cui sto parlando sono:
– le strisce depilatorie di origine naturale all’olio di melograno bio e all’olio di camelia per viso (zona labiale e sopracciglia)
-cera depilatoria di origine naturale in ricarica roll on liposolubile, sempre all’olio di melograno bio e all’olio di camelia bio
entrambi sono messi in commercio dall’azienda NATURAVERDE BIO.

Si tratta, tuttavia, di soli due prodotti dell’intera linea che comprende anche le strisce depilatorie corpo e la crema depilatoria addolcente corpo, braccia e gambe.

Tutti i prodotti sono disponibili da “acqua&sapone”, quanto meno io li ho acquisti lì.

Tornando ai due prodotti oggetto dell’articolo, entrambi presentano delle caratteriste:
-sono certificate ICEA
– sono dermatologicamente testate
-sono consigliate come ideali per tutti i tipi di pelle
-non contengono parabeni e coloranti
-sono formulati con materie prime certificate.

17237113_10212815394809491_179869447_o
Le strisce depilatorie per il viso sono confezionate in uno scatolino in cartone davvero molto carino e piacevole alla vista. Al suo interno sono presenti di fatto 10 strisce, nella teoria 20 questo perchè le 10 strisce disponibili devono essere scaldate con lo sfregamento delle mani e, successivamente, vanno divise: in questo modo diventeranno il doppio; sono, inoltre, presenti 4 salviettine da utilizzare nel momento post- ceretta per eliminare i residui di cera e lenire le zone interessate dallo strappo.
Una novità che caratterizza questo prodotto è il supporto in bio-plastica biodegradabile ricavato da materie prime rinnovate.
Di seguito gli INCI prima delle strisce poi delle salviette.
INCI STRISCE: Glyceryl rosinate, Arachis Hypogaea Oil ( Arachis Hypogaea (Peanut) Oil), Cera Alba (Beeswax), Titanium Dioxide, Punica Granatum Seed Oil*, Camelia Oleifera Seed Oil*, Tocopherol, Helianthus Annuus Seed Oil (Helianthus Annuus (Sunflowe) Seed Oil)*, Parfum (Fragrance).
INCI SALVIETTE:Arachis Hypogaea Oil ( Arachis Hypogaea (Peanut) Oil), Zea Mays Oil (Ze Mays (Corn) Oil, Calendula Officinalis Flower Extract*, Chamomilla Recutita Flower Extract (Chamomilla Recutita (Matricarla) Flower Extract)*, Helianthus Annuus Seed Oil (Helianthus Annuus (Sunflowe) Seed Oil)*, Tocopherol, Hydrogenated Palm Glycerides Citrate, Parfum (Fragrance).
*materie prime provenienti da agricoltura biologica certificate

Ho avuto modo di provare già qualche volta il prodotto e devo dire che è molto valido, al primo strappo i peli vengono via senza difficoltà e non risulta aggressivo.

17310729_10212815394249477_1719844664_o (1)

Per quanto riguarda la cera nel roll-on, questa è distribuita in un flacone da 100 ml (pari a quello delle cere tradizionali in commercio). In vendita c’è l’apposito scaldacera ma le sue dimensioni consentono di utilizzarlo in un comune scaldacera. Di conseguenza, come tutti i prodotti di questo tipo dovrà essere inserito nell’apposito flacone per 20/30 minuti per lasciare riscaldare e sciogliere la cera; dopo, andrà steso sulle parti interessate; infine, tirato via con le strisce (anche le comuni in commercio). I residui possono essere rimossi con olio post cera, in commercio vi è quello dell’apposita  marca.
Grazie alla sua formula non appare aggressivo. A proposito di formula, volevo paragonare l’INCI di questo prodotto con quello di altra comune cera in roll-on.
Vediamo insieme:
INCI CERA NATURAVERDE BIO: Glyceryl rosinate, Arachis Hypogaea Oil ( Arachis Hypogaea (Peanut) Oil), Cera Alba (Beeswax),Copernicia Cerifera Cera (Copernicia Cerifera (Carnauba) Wax), Punica Granatum Seed Oil*, Camelia Oleifera Seed Oil*, Tocopherol, Helianthus Annuus Seed Oil (Helianthus Annuus (Sunflowe) Seed Oil)*.
*materie prime provenienti da agricoltura biologica certificate

INCI CERA TRADIZIONALE AL TITANIO: Glyceryl rosinate, Paraffinum Liquidum, Cera Alba, Hydrogenated Microcrystalline Wax, Titanium Dioxide, Cl 26100.

Anche con riferimento alla cera nel roll on non posso che dirmi soddisfatta del suo utilizzo. L’ho trovata molto delicata sulla pelle, non troppo dolorosa al momento dello strappo ed efficienti nel catturare i peli.

Spero che l’articolo sia stato utile ed interessante.
Avete già provato queste cere o, comunque, i prodotti di questa linea?

Baci         -biorecensioni

 


Lascia un commento

Tendenze make-up primavera/estate 2017

Ciao ragazzi!

Le parole “athletic glowing” vi dicono nulla?

Se la vostra risposta è no siete ancora in tempo per scoprire di cosa si tratta e sfoggiare un make-up alla moda per la primavera/estate 2017.

“Athletic glowing” è sinonimo di semplicità, naturalezza; è un “ciaone” a tutto ciò che possa trasmettere senso di artificiosità. Si riscoprono illuminanti, blush tenui, fondotinta leggeri e impalpabili, tinte chiare sulle labbra e trucco occhi quasi invisibile. 

Queste le parole del Global Senior Artist di Mac Cosmetics, Michele Magnani:

«Usciranno le ciprie applicate su tutto il viso e i prodotti per le sopracciglia che le rendono artificiali ed entrerà a grande richiesta il gloss, visto proprio come punto luce da regalare alle labbra. Mi piace definirlo un trucco “glowing atletico” che si rifletterà anche sulle gote con effetti wet».

Quindi, parole d’ordine: naturalezza, semplicità, luminosità

Come può tutto ciò concigliarsi con quelli che sono i nostri amati prodotti biologici e naturali?

Diverse sono le proposte già lanciate dalle varie aziende per la primavera estate di quest’anno. Andiamo insieme alla ricerca di quei prodotti che più rispecchiano la tendenza di cui abbiamo parlato, magari scavando anche nel nostro beauty-case tra i prodotti che già abbiamo.

Tralasciando i correttori che saranno all’incirca i soliti che usiamo e che non oseremo abbandonare dopo aver trovato il tanto agognato equilibrio, concentriamoci sui fondotinta. Sul punto c’è da dire che ai fondotinta sarebbero da preferire le bb cream che, per antonomasia, sono più leggere e il loro effetto è sicuramente più naturale. 

Tra le varie proposte interessanti sono:


Con un velo di bb cream il volto sarà immediatamente più raggiante e sano. Ovviamente, se non avete bisogno di quel po’ di coprenza che una bb cream può offrire perché avete già una pelle perfetta ben venga.

Le gote richiedono un leggero tocco rosato ed è stato consigliato l’utilizzo di blush in crema.

Tra i blush più accattivanti troviamo:


Mi raccomando, naturalezza ed esagerazione viaggiano su due binari paralleli quindi non abbondate di colore!

Sugli occhi ombretti tenui e nude oppure se si vuole giocare con i colori ho notato che molto è stato utilizzato l’azzurro. Interessanti potrebbero, quindi, essere:



A proposito della labbra, invece, ho notato tendenze contrastanti: c’è chi le ha presentate rosate, chi non ha esitato ad utilizzare i toni del rosso mat e chi, poi, ha optato per dei gloss. Mi verrebbe da esclamere “libertà!”.. Si, ma con moderazione soprattutto se decidete di truccare gli occhi😉 ricordatevi sempre le parole d’ordine della prossima bella stagione.

Delle soluzioni potrebbero essere:


Infine, per donare un tocco di luminosità in più, che subito dà la sensazione di un viso sano e sveglio, mi affiderei ad un illuminante. Tra le proposte attuali ci sono:


Ci tengo a precisare che le foto sono state estratte dai siti delle relative marche, dal sito http://www.ecco-verde.it e da http://www.bioecp-shop.it e che sono state scelte in base ai miei gusti personali. Ho scelto quei prodotti che, per me, si avvicinano di più al concetto esposto.

Spero che l’articolo sia stato utile e di vostro gradimento!🤓
Baci -biorecensioni 💋


Lascia un commento

Prodotti biologici e naturali certificati “Nickel Tested”

Ciao ragazzi!

Questo articolo nasce come risposta più approfondita ad una domanda che una ragazza mi ha posto su Instagram ossia di consigliarle prodotti cosmetici che fossero nickel tested mirati all’utilizzo sul viso, corpo e capelli. Ne approfitterò per indicarvi anche marche di make-up che siano nickel tested.

In particolare, l’articolo (come vedrete) è impostato dividendo la sezione cosmetici da quella make-up, sulla previa indicazione delle marche che offrono una quanto più vasta gamma di prodotti nickel tested e, successivamente, indico i prodotti da me testati di quella marca (se presenti). Ovviamente, non ho la presunzione di riassumere in un articolo schematico tutti i marchi o prodotti che abbiano questa certificazione, si tratta solo di alcune grandi linee che traccio per voi e che spero potrete seguire.

Un altro consiglio che vi do è quello di andare sui siti di e-commerce e applicare il relativo filtro in modo che possiate trovare i prodotti più adatti alle vostre esigenze. Io ho provato a farlo su www.eccoverde.it dove nella sezione “filtri” c’è proprio la voce “nickel tested” e, devo dire, è molto comoda ed efficace.

Spero l’articolo sarà utile e di vostro gradimento.

MAKE-UP
Senza andare troppo lontano, sono diverse le marche “di casa nostra” che offrono prodotti testati metalli pesanti (nickel, cromo, cobalto). Vediamoli insieme:

– PUROBIO COSMETICS
Offre una linea di make up completa che spazia da fondotinta a bb cream, da primer liquidi a quello in polvere adatti a tutti i tipi di pelle, da ombretti a mascara a matite occhi, senza dimenticare matite labbra e rossetti.
Di seguito vi indico i prodotti da me testati del marchio:
– fondotinta sublime SUBLIME fondotinta di puroBIO
– bb cream BB cream puroBIO cosmetics 
-matita labbra Matita contorno labbra n 41 PuroBIO cosmetics
– primer loose powder PRIMER loose powder puroBIO cosmetics
– palette quattro ombretti limited edition
– correttori correttivi Correttore correttivo n 33 PuroBIO cosmetics

-ALKEMILLA ECO BIO COSMETIC
La linea make-up offre fondotinta compatti, NF cream, gloss, blush, ciprie, correttori, ombretti, rossetti. Il marchio è anche fortemente presente sul piano cosmetico.
Ecco la mia recensione sulla NF cream, mi è piaciuta molto:NF cream Alkemilla

COSMETICA
Per quanto riguarda la cosmetica la forbice di prodotti è sicuramente più ampia. Guardiamoli insieme:
– ALKEMILLA ECO BIO COSMETIC
Link acqua micellare fiordaliso e tea tree Acqua micellare di fiordaliso e tea tree
Link gel igienizzante mani  Gel igienizzante Alkemilla
Link balsamo lavanda ed eucalipto 

– MATERNATURA
Link shampoo al cisto Shampoo al cisto Maternatura 
Link bagnodoccia al bergamotto Bagno doccia al bergamotto Maternatura
link fluido modellante capelli ricci Fluido modellante ricci MATERNATURA
Link shampoo enothera per capelli fini o sfribrati Shampoo all’enothera per capelli fini e sfibrati Maternatura

– LE FATE BIO
Sto testando la mousse detergente viso all’olio di camelia e le due creme sempre della linea all’olio di camelia (una antiage ed una idratante) quindi vi rinvio alle future recensioni.

– DELIDEA BIO

– DOMUS OLEA TOSCANA
sto testando alcuni loro campioncini di prodotti e, a prima impressione, mi sembrano tutti molto validi

– BIOFFICINA TOSCANA

– RASAYANA
Link:Rasayana biocosmesi

-GREENATURAL
Link deodorante al talco Deodorante spray no gas al talco di greenatural
Link shampoo lavaggi frequenti lino e ortica Shampoo lavaggi frequenti lino e ortica greenatural 
In arrivo le recensioni del bagnodoccia delicato alla lavanda e del doccia shampoo lino e proteine del riso.

Baci   -biorecensioni :*


Lascia un commento

Bio e prodotti low cost: binomio possibile?

Ciao ragazzi!
In questo articolo voglio parlarvi di un argomento (penso) abbastanza sentito ossia se BIO vuol dire necessariamente prodotti con prezzi alti e poco accessibili.
Nell’ affrontare questo tema ho deciso di evitare il solito monologo e di coinvolgervi personalmente tramite un breve sondaggio postato su Instagram, al quale molti di voi gentilmente hanno preso parte. Le domande che ho posto ai miei follower erano tre ossia:

-Quanto siete disposti a spendere per prodotti e cosmetici biologici
– Quali fattori valutate ai fini della valutazione del giusto prezzo
– Il marchio low cost a cui vi affidate volentieri
Ciò che risulta dalle opinioni espresse è che, in linea di massima, un prodotto low cost non deve necessariamente significare prodotto scadente ed i prezzi che il campione è disposto a pagare dipendono dal tipo di prodotto, dalla formulazione, dagli ingredienti attivi in esso contenuti. Questa attenzione particolare alla formulazione, all’INCI, mi ha particolarmente sorpresa perché TUTTI l’hanno citata tra i fattori che prendono in considerazione ai fini dell’acquisto e della valutazione del prezzo. Ciò denota consapevolezza da parte degli utenti.
Tuttavia, molti sono costretti a fare i conti con le proprie tasche (soprattutto studenti e famiglie) e per questo è risultato che, di media, il campione è disposto a pagare per alcuni prodotti al di sotto di 10 euro per altri sino ad un massimo di 15 euro ( normalmente 10 euro per make up e 15 euro per cosmesi, singolarmente considerati), non considerando la fascia alta ritenuta al di sopra dei 30-50 euro.
A questa categoria si contrappone quella di coloro che preferiscono comprare meno ma spendere un po’ di più per acquistare prodotti con inci più “sostanzioso”.
Inoltre, solo uno dei campioni ha dichiarato di tenere in considerazione l’azienda fornitrice ai fini dell’acquisto di un prodotto mentre gli altri si dividono tra chi preferisce testare e sperimentare su se stesso e chi, prima di acquistare, legge recensioni ed opinioni di altri utenti.
I brand considerati low cost dal campione sono eterogenei al pari del significato che hanno attribuito a questa parola. Nonostante ciò ho potuto osservare come prodotti distribuiti dalle principali catene di supermercati siano tra i più scelti; le marche di riferimento sono: Cien nature ed OMIA Lab ai primissimi posti, seguono Viviverde di COOP, Biolis, Ekos; timidamente spuntano anche Antos, Alkemilla e PuroBIO.

Nel post su Instagram di riferimento vi avevo anche anticipato che in questo articolo avrei espresso la mia opinione sul tema. Eccola qui:
secondo la mia esperienza, nonché modesta opinione, ritengo che non necessariamente il BIO consti di prodotti costosi o inaccessibili. Molte, infatti, sono le marche che offrono prezzi ridotti, sul punto bisogna prestare attenzione. Ritengo che bisogna, a tal fine, distinguere tra chi offre un prodotto a prezzi inferiori alla media perché abbraccia una politica del risparmio che interessa il confezionamento del prodotto, con ingredienti derivanti da prodotti a km zero, etc; altri, ahimè, risparmiano proprio sulla qualità degli ingredienti.
Quindi, se è vero che l’occhio vuole la sua parte, il nostro corpo cosa preferirebbe? Penso la risposta sia abbastanza scontata.
Bisogna, in sintesi, tenere sempre presente il binomio qualità-prezzo.
Anche io, come voi, prima di acquistare un prodotto guardo all’inci e vado alla ricerca di prodotti che abbiano più ingredienti attivi possibili, leggo le finalità cui il prodotto è destinato e, alla fine, se è compatibile con le mie esigenze, se mi incuriosisce e mi aggrada decido di procedere con l’acquisto.
Come molti di voi hanno detto, anche io, preferisco comprare meno prodotti ma di buona qualità e allestire pian piano i miei armadietti.
Questo mio modo di pensare influisce, inevitabilmente, su cosa significhi per me “prodotto low cost”.
Obiettivamente un prodotto dovrebbe ritenersi low cost se il prezzo si aggira al di sotto dei dieci euro. Tuttavia, ritengo che una definizione fissa e generale non si possa nè tanto meno si debba fare perché tante sono le variabili da tenere presenti come il tipo di prodotto, il prezzo mediamente offerto per lo stesso tipo di prodotto da brand differenti, gli ingredienti, le certificazioni..

Proprio su quest’ultimo aspetto vorrei spendere qualche parola in più. Sappiamo, ormai tutti, che per ottenere delle certificazioni bisogna rispettare determinati standard richiesti e che queste certificazioni hanno un costo che, inevitabilmente, si riverbera sul prezzo.

Sulla base di ciò, ecco i prezzi che ritengo essere low cost per le principali tipologie di prodotti di cosmesi e make-up (si tratta di prezzi  equivalenti, come è evidente, a poco meno della media dei prezzi per lo stesso tipo di prodotto):
– detergente intimo 7 euro
-bagno doccia 6 euro
– shampoo 7 euro
– balsamo 8 euro
– deodorante 5 euro
– eyeliner 7 euro
-matite occhi 4 euro
– fondotinta 8/9 euro
– bb cream 7 euro
-rossetto 6 euro
-cipria 8 euro

Per quanto riguarda le marche che, a mio parere possono definirsi low cost e con cui mi trovo bene, ci sono Antos, Avril, Lavera, Natura Amica, Delidea, Gently. Marche ad un gradino più alto di prezzo, ma che ritengo accessibili e molto più bassi rispetto ad altri prodotti dello stesso tipo, sono PuroBIO, Alkemilla, Defa.

In definitiva, per me, il bio non è per pochi eletti in quanto offre, anche, prodotti che preferisco definire accessibili piuttosto che low cost. Prodotti buoni come anche meno buoni, il tutto sta nel non sottovalutare mai l’inci, nel saperlo leggere perché si possono trovare prodotti più che discreti a prezzi più bassi della media e prodotti che, invece, nonostante i prezzi elevanti offrono composizioni “povere”. Valutate, quindi, di volta in volta ogni singolo prodotto.

Spero che l’articolo sia stato per voi interessante e di vostro gradimento.
Baci     -biorecensioni


Lascia un commento

Miss Trucco

Ciao ragazzi!

In questo articolo voglio fare un po’ di “servizio pubblico”. Mi spiego meglio..
C’è un brand molto giovane ed italiano che seguo sin dagli inizi che, a mio parere, studiando la gamma di prodotti che offre nonché la sua evoluzione, si presenta come molto valido.
Si tratta, tuttavia, di un solo post di presentazione perché, ad oggi, non ho ancora avuto modo di testare i suoi prodotti. Ciononostante ci tengo a farvelo conoscere e magari in futuro leggerete un post dove vi dico specificamente cosa penso degli stessi.

Partiamo subito.
Come vi ho anticipato si tratta di un brand italiano, sardo per la precisione, che ha deciso di valorizzare il suo territorio e il suo artigianato: tutti i prodotti, infatti, sono realizzati a mano da artigiani (e non è poco!).
15416157_10211871414930584_194443656_n
Il marchio in questione è Miss Trucco: mai nome fu più adatto! Infatti, l’azienda propone struccanti ed accessori che mirano a rendere quanto più semplice, veloce ed eco-sostenibile la pulizia del make-up.
Il loro sito di riferimento è www.misstrucco.com ed è, proprio qui, che potrete analizzare la loro gamma di prodotti.
Io l’ho fatto per voi, cercando di riassumere e di ricavare le notizie che, più o meno, sono quelle di cui andiamo alla ricerca quando siamo interessati ad un prodotto e vogliamo acquistarlo.

Iniziamo dagli struccanti bifasici.
Come tutti i bifasici, anche questi, si compongono di una fase acquosa e di una oleosa. Le loro particolarità sono:
– che più del 96% degli ingredienti è di origine naturale ed italiana o locale;
– che la fase acquosa si compone principalmente di idrolati pregiati;
– che sono certificati AIAB e BIOECO COSMESI;
-che sono nickel tested e dermatologicamente testati.

La gamma offre  4 bifasici, ciascuno composto in via primaria da un idrolato diverso. Abbiamo:
ENTU–> il cui idrolato è quello di iperico con funzione lenitiva ed anti- infiammatoria
SÒI–> qui, l’idrolato è di lavanda ed ha finalità rilassanti, antisettiche e purificanti
NUE–> dove l’idrolato di salvia purifica, sebonormalizza ed equilibra la pelle del volto
MÀRI–> con idrolato di elicriso con effetti calmanti, lenitivi ed anti-infiammatori.

Il loro prezzo è di 17,90 euro per 200 ml di prodotto. Il loro contenitore ha una grafica molto carina e dolce, un po’ come tutti i prodotti di questi brand.

Passando agli accessori, vasta è la gamma dei prodotti. In particolare troviamo:
pad struccanti: in diverse dimensioni, venduti singolarmente, a coppia, in gruppo, anche doubleface nonché con imbottitura anallergica e con grafiche dolcissime. Ci sono anche apposite manopole per lo struccaggio occhi e labbra. I loro prezzi variano dai 10 agli undici euro.
Eccone alcuni esempi:


pochette porta trucchi con grafica semplice e che richiama la natura. Il loro prezzo è di 13 euro.
porta pennelli: anche questi caratterizzati da belle fantasie naturali. Il prezzo è di 15 euro.

C’è, anche, una bella novità! Perché Miss Trucco sta diventando anche un po’ “mi trucco”. Infatti, alla linea sono state aggiunte tre matite con doppia mina e, quindi, in totale ben 6 colori di matite certificate biologiche da BIOECO COSMESI. L’idea è quella di immaginare il viso come una tela da colorare con le loro matite. Proprio per questo i colori sono vari e utilizzabili su occhi, labbra e dove si vuole.
15401328_10211871414690578_1321436686_n.jpg
Le matite sono nei colori:
magenta e cyran (quest’ultimo è un azzurro molto bello e vivace)
yellow e primer (quest’ultimo mi è sembrato dal sito fosse nude)
light e dark ossia bianco e nero.
15435903_10211871414490573_1378839391_n
Quindi, ogni matita presenta alle due estremità due colori diversi negli abbinamenti che vi ho appena indicato. Il loro prezzo è di 9 euro l’una.

Per questo Natale, l’azienda ha voluto creare una limited edition. Ha, cioè, messo in vendita tutte e tre le matite (di fatto sono sei) al prezzo di 29,60 euro.

Insomma, un brand giovane e che si sta attrezzando alla grande! Merita, a mio avviso, di essere provato.
I prodotti potete acquistarli sul loro sito (www.misstrucco.com) o anche presso i siti rivenditori autorizzati come Biobalù.

Ragazzi spero che il post vi sia stato utile.
Voi conoscevate già il brand? Avete provato qualche loro prodotto? Fatemelo sapere nei commenti!

Un bacio :*

-biorecensioni

 


Lascia un commento

Sito e-commerce VerdeMelaBio

Ciao ragazzi!
In questo articolo voglio parlarvi di un sito per gli acquisti “tutto verde”: http://www.verdemelabio.it

Ho avuto modo di provarlo in occasione del black friday dato che offriva uno sconto del 25% su tutto il cestino, al contrario di molti altri che limitavano il numero di prodotti scontati.

Inizio con il dire che molte sono le marche a disposizione quali: Agronauti, Alkemilla, Apiarium, Avril, Arangara, Benecos, Biofficina Toscana, Biomarina, Cose della natura, Crazy rumors, Domus Olea Toscana, Dr Organic, Essere, Fatti a mano, Green & Beauty, Greenatural, Invisibobble, Latte e luna, laSaponaria, Le erbe di Janas, Liquidflora, Maternatura, Miss Trucco, Naturaequa, NeBiolina, PuroPhi e molti altri.

I pagamenti sono accettati con Paypal, Visa, Mastercard, Maestro, Cirrus, American Express, bonifico bancario, contrassegno.

I costi di spedizione sono:
6,90 euro –> fino a 9,89 euro
5,90 euro–> da 9,90 a 19,89 euro
4,90 euro–>da 19,90 a 29,89 euro
3,90 euro–> da 29,90 a 39,89 euro
Gratis–> da 39,90 euro

Numerose sono le offerte disponibili settimanalmente. Inoltre, sono sempre disponibili i prodotti di ultima uscita.
I titolari sono fantastici e super disponibili nonchè super affidabili!
Non posso che consigliarlo!

Vi ricordo che lo stesso ecommerce ha in vendita un balsamo di loro produzione, da me provato e recensito, Balsamo Nuvolina.

-biorecensioni :*


3 commenti

Recensione sito e-commerce: Biobalù

Ciao ragazzi!

Nell’articolo di oggi voglio parlarvi di un nuovo sito in cui poter acquistare i propri prodotti eco-bio, si tratta di http://www.biobalu.com

Vi chiederete perché, nonostante mi trovi bene negli e-shop che provo, vado a ricercarne altri. La risposta è molto semplice: mi piace testare!

Cosa penso di Biobalù?

La mia esperienza è stata assolutamente positiva. La titolare è Antonella, una donna gentilissima e disponibile che mi ha seguita nell’acquisto e che mi ha permesso, anche, di modificare l’ordine in corso d’opera.

Mi è piaciuto molto il contatto diretto che si ha con i titolari: esiste, infatti, un numero di telefono (che trovate sul sito) per poter chattare live con Antonella che vi risponderà e vi aggiornerà sul vostro ordine. Mi piace, inoltre, che il rapporto non si limita all’ordine in sè ma va oltre.

Vi consiglio di seguirli sulla loro pagina Instagram sempre aggiornata ed interessante.

Passiamo alla parte “tecnica”.

L’architettura del sito è lineare, semplice, chiara ma allo stesso tempo fine.

Molte sono le marche che offre il negozio: tra le altre, Alkemilla, Antos, Apiarium, Avril, Defa cosmetics, Ecotools, Greenatural, Miss Trucco Green Ethic, Nacomi, Neobio, Neve cosmetics, PuroBIO cosmetics, Sante, Volga cosmetici.

Le spese di spedizione vengono:

-5,99 per importi da 0€ a 24,99€

-3,99€ per importi da 24€ a 42,99€

– gratis se si superano i 43€

I metodi di pagamento sono i più vari quali Paypal, prepagata, Carta di credito, Paypal, Bonifico bancario, contrassegno e contanti.

Gli ordini arrivano in meno di 24 ore dal momento della spedizione. Si è costantemente aggiornati sullo status della spedizione tramite mail ed il codice di tracciabilità del corriere GLS.

I pacchetti sono preparati con attenzione maniacale: un impacchettamento in carta velina viola avvolge i prodotti. Lo scatolo sembra un vero scrigno che custodisce tesori. I campioncini sono abbondanti.

In sostanza vi consiglio vivamente di provare questo sito di ecommerce sia per la celerità che per la professionalità, la gentilezza, la disponibilità nonché per i molti marchi disponibili.

spero che il post sia stato utile.

-biorecensioni 💋